Piccola guida per studenti universitari alla ricerca del loro primo alloggio 

Per tutti gli studenti che decidono di iscriversi all'università, in una città diversa da quella in cui si è nati, potrebbe essere traumatica la ricerca dell'alloggio o l'adattarsi al nuovo stile di vita. Questi problemi, molto spesso, sono causati da piccole accortezze che non vengono prese in considerazione.

 

Trovare l'alloggio ideale in pochi semplici passi

Per prima cosa, potrebbe essere utile trascorrere qualche giorno nella città scelta, in modo da familiarizzare meglio con i posti ed i quartieri. Il soggiorno in residence economici potrebbe essere la soluzione ideale.

Una volta che si è assimilata una certa dimestichezza con la nuova città e col quartiere interessato, è importante valutare un alloggio che sia il più possibile vicino all'università, alle fermate dei mezzi pubblici o alla stazione, ai negozi di prima necessità (farmacia e supermercati), in modo da ridurre i tempi morti.

In secondo luogo, valutare: se si preferisce condividere l'appartamento con persone dello stesso sesso o meno, il numero massimo di persone con cui si vuole convivere (e di conseguenza considerare anche il numero di bagni presenti), se si preferisce una stanza singola oppure doppia (per ridurre le spese di affitto, ma penalizzando la privacy e la concentrazione dello studio).

Una volta stilata una lista di appartamenti papabili, si consiglia di prendere gli appuntamenti con i proprietari o con i futuri coinquilini, in modo tale da visitare per primi gli appartamenti più vicini tra loro, per quanto possibile.

Inoltre, in base alle proprie esigenze, rivolgere le domande opportune agli interlocutori, cercando di capire se si possa creare il giusto equilibrio, fondamentale per una serena e tranquilla convivenza. Ad esempio, se non sopportate il fumo delle sigarette, chiedete se fumano; oppure, se siete allergici ai peli degli animali o semplicemente non siete amanti del genere, domandate se qualcuno possiede un gatto o un cane.

Altro consiglio fondamentale che le matricole devono tenere a mente è il seguente: molto spesso, soprattutto nelle case abitate da studenti iscritti ai primi anni d'università, vi è l'abitudine di organizzare feste a casa, invitando gli amici e facendo baldoria fino a tarda notte. Se volete evitare queste situazioni, è fondamentale che vi informiate bene in merito.

 

La sistemazione in residence potrebbe essere l'ideale?

Oltre agli appartamenti e stanze in affitto si può optare per la soluzione del residence. Questo, infatti, offre molti vantaggi rispetto ai classici appartamenti in affitto per studenti.

Il Residence Galaxy a Bologna, ad esempio, si trova in una posizione strategica e comoda ai servizi urbani e offre diverse comodità tra le quali: aria condizionata, Wi-Fi gratuito, un centro commerciale a pochi passi per la spesa quotidiana, camere con uso cucina, servizio lavanderia, servizio navetta gratuito per stazione centrale e aeroporto.

Scroll to Top

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all'utilizzo dei cookies.